venerdì 27 febbraio 2009

Dante 533 Tavola 4 Definitiva a China

Sono a metà! :D
Con questa quarta tavola si fa luce sul personaggio (che viene ora mostrato in chiaro) e sull'ambientazione (grazie all'interno di un abitazione).
Da situazioni scure e misteriose si passa al descrittivo.
Il fumetto è ambientato in un ipotetico futuro ma preferivo mostrarlo nel modo più naturale possibile piuttosto che sparare giu grattacieli senza fine e macchine volanti con alieni alla guida.
Quindi ecco che il futuro si mostra nella vita di tutti i giorni...in una casa.
Oltretutto è un futuro che non si manifesta prepotentemente visto il ceto della persona che ci abita. Questa è la mia idea del fumetto...voglio che sia il più coerente possibile.
In questo modo non è banale e inoltre non mi porta troppo lontano con l'immaginazione rischiando di toppare in modo clamoroso andando a descrivere troppo il periodo in cui si svolge la trama. Non è facile rappresentare il futuro in ogni sfumatura e non è quello che voglio fare.
Gia così la prima vignetta non è stata semplice...posso dire che è la prima ambientazione che creo di persona!!! E sono soddisfatto perchè penso sia credibile. Quasi quasi ci abiterei io eheh!
Inizialmente avevo sbagliato a rappresentare i due personaggi. Li avevo messi troppo in basso e girati verso la "telecamera". Ho corretto il tiro mettendoli di spalle e riprendendoli dall'alto avendo di riferimento la prospettiva dell'ambientazione che ho disegnato prima.
Il divano inizialmente era solo ombreggiato...ma non convinceva e quindi l'ombra l'ho trasformata in una grafica del tessuto. Così ho fatto capire un pò di più che non si svolge nel presente. La scritta "Welcome" di fianco al mobile e il visore a lato con la planimetria e vari dati ignoti li ho inseriti dopo con photoshop.
Quindi oltre all'ambiente ho disegnato due vignette di discussione e un'ultima di stacco che si riallaccerà alla prossima tavola.
Inizialmente le due vignette di discussione erano troppo poco staccate...tant'è che Dante sembrava sdoppiato. Ho allora aggiunto un ombra nella vignetta centrale su suggerimento dell'insegnante in modo da creare più distacco.
Infine ho aggiunto le varie scritte. In questa tavola mi sono messo in gioco anche per queste.
Volevo che facessero da cornice nella prima vignetta un pò in stile Comics americano. Sono molto soddisfatto del risultato.

Eccola qui:


Strumenti: Matite, Chine a pennello, Photoshop.

Nessun commento: